MATTEO ROCCO: L’EDILIZIA SCOLASTICA NEL 2015

Matteo Rocco torna con la sua Rassegna Stampa settimanale trattando i temi più caldi e discussi nel mondo dell’edilizia.

(a cura di Matteo Rocco)

Buongiorno a tutti e ben ritrovati sulla mio blog.

Oggi parliamo dell’edilizia scolastica, tema controverso e complesso. Per una volta i fondi ci sono e il governo promette altri tre miliardi, ma la mappatura delle scuole dove intervenire procede a rilento.

edilizia-scolastica

Regione Lombardia ha approvato una delibera in materia di edilizia scolastica che prevede l’erogazione di mutui trentennali della Banca Europea degli Investimenti.

Vediamo la situazione: la ristrutturazione e la messa in sicurezza degli istituti scolastici sul territorio nazionale fa un passo avanti. O meglio: sulla carta i fondi ci sono, è arrivato anche uno sblocco dal Patto di Stabilità e non resta che dare il via ai lavori. Sono in tutto 784 i milioni pronti per mettere mano alle scuole italiane che in quanto a edilizia e sicurezza, non se la passano proprio bene.

Formigine-Mozione-MoVimento-5-stelle-8-x-1000-Edilizia-ScolasticaBuona cosa, e a comunicarlo è il sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata della Regione Lombardia Daniele Nava che riferisce l’approvazione di una delibera regionale in materia su proposta dell’assessore all’Istruzione Valentina Aprea.

ScuFDGFGFola

C’è da dire però un’altra cosa: il governo ne ha promessi ulteriori 3 di miliardi di euro che dovranno arrivare, parola del sottosegretario del Ministero dell’Istruzione Roberto Reggi, entro fine 2015.

D’altronde è così: qui i fondi sono stati assegnati alle Regioni e da queste trasferiti agli enti locali proprietari delle scuole, che stanno predisponendo i bandi pubblici. Le operazioni però proseguono a rilento, nel frattempo il governo si è impegnato a rilasciare il piano edilizia scolastica da un miliardo di euro spalmato sul biennio 2014-2015.

grande11Insomma, i lavori intanto partono a rilento: in alcune scuole sono già iniziati anche senza l’arrivo dei fondi, in altre non si vedono né soldi né lavori partire.

Staremo a vedere eventuali evoluzioni di questo caldo tema, così importante per me, perchè il futuro dei nostri ragazzi è la cosa più importante che abbiamo, e di questi tempi è fondamentale che le strutture in cui i nostri ragazzi passano intere giornate siamo perlomeno dignitose e ristrutturate.

Seguimi su Google+

Matteo Rocco 

 

MATTEO ROCCO: IL MERCATO IMMOBILIARE MILANESE

Matteo Rocco prosegue la sua Rassegna stampa settimanale.

Questa settimana si parla del mercato immobiliare milanese e del suo andamento.

di Matteo Rocco

Oggi voglio parlare, viste le richieste che mi sono giunte, di un tema caldo che non smette mai di fare notizia. Come sappiamo la vicinanza di Legnano con Milano è molta, e sempre più giovani sognano un immobile nella vicina nascente metropoli.

Strade Milano 3

Ma come va il mercato immobiliare milanese?

Vi propongo alcuni grafici Istat, il primo si riferisce alla VENDITA, e si denota che nel mese di Febbraio 2015 per gli immobili residenziali in vendita sono stati richiesti in media € 3.454 per metro quadro, contro i € 3.615 registrati il mese di Febbraio 2014 (con una diminuzione del 4,46% in un anno). Diciamo un dato leggermente positivo.

Schermata 2015-03-02 alle 15.47.52

Nel corso degli ultimi 24 mesi, il prezzo richiesto all’interno del comune di Milano ha raggiunto il suo massimo nel mese di Marzo 2013, con un valore di € 3.760 al metro quadro.

MILANOMIA.COM100_0120

Se parliamo poi degli affitti, il discorso si infittisce e diventa molto complesso, contando che tanti ragazzi condividono la casa con altre persone e permettersi un bilocale da soli in una zona semi centrale è abbastanza impegnativo.

Schermata 2015-03-02 alle 15.48.15

Ma veniamo ai dati: Nel corso del mese di Febbraio 2015 per gli immobili residenziali in affitto sono stati richiesti in media € 15,23 mensili a metro quadro, con una diminuzione del 0,05% rispetto a Febbraio 2014 (€ 15,24 mensili per mq). Negli ultimi 2 anni, il valore più alto del prezzo richiesto all’interno del comune di Milano è stato di € 15,37 mensili al metro quadro, rilevato nel mese di Marzo 2013.

Gli affitti scendono quando arrivano le vacanze estive, la città si svuota ed è possibile chiudere buoni contratti d’affitto.

milano_caldo_estate

Il mese in cui è stato richiesto il prezzo minimo è Luglio 2014: per un immobile in affitto sono stati richiesti in media € 14,99 al mese per metro quadrato.

Seguimi su Google+

Matteo Rocco