Archivi tag: aziende

Imprenditori ed Expo 2015 di Matteo Rocco

Matteo Rocco prosegue la sua rassegna stampa. Questa settimana si parla di imprenditori ed Expo, a poco meno di 100 giorni dal grande evento.

di Matteo Rocco

Expo2015

Se ne parla ormai da giorni su tutte le grandi testate giornalistiche,
Expo è vicino ed è tempo di bilanci.

Ma oggi non parlerò delle solite polemiche che girano intorno all’esposizione,
bensì voglio guardare il bicchiere mezzo pieno e darvi una notizia positiva.

87

Sono aumentati gli imprenditori coinvolti nel progetto, passando dal 4,7% dello scorso anno al 7,9% di questi giorni, con un business totale che arriva a interessare una impresa lombarda su quattro.

Questa è un’ottima notizia per l’imprenditoria lombarda,
che forza ha trovato in Expo una valida occasione, anche magari
accorgendosene un po’ in ritardo visto che l’aumento sostanziale
è arrivato solamente nell’arco degli ultimi mesi.

A rivelarlo è l’indagine “Economia e impresa- 2015” realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza – che ha coinvolto circa 400 piccoli e medi imprenditori lombardi, dei diversi settori, nel mese di gennaio 2015.

54

Tra commesse, eventi e iniziative legate all’evento il 26% degli imprenditori avrà ricadute dirette sul proprio giro d’affari.

Insomma, una buona notizia in mezzo a tanti dubbi e perplessità.
Come sempre mi piace vedere il bicchiere sempre mezzo pieno,
e questa mattina la notizia mi ha fatto fare un grande sospiro di sollievo.

(a cura di Matteo Rocco)

Edilizia sempre più in ginocchio?

Rassegna stampa di Matteo Rocco – Edilizia: dopo il convegno dei costruttori nessuna novità

Matteo Rocco, imprenditore, porta avanti una rassegna stampa bisettimanale sui settori immobiliare e agroalimentare, cuore delle sue attività. Le ultime novità dal settore immobiliare.

Guardate questo video del febbraio 2012, in cui viene intervistato Paolo Buzzetti, Presidente dell’ANCE, l’Associazione Nazionale Costruttori Edili.

Buzzetti descriveva una situazione drammatica. 550.000 posti di lavoro persi, mancanza di liquidità, pesantissimi ritardi dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni.

Le richieste di categoria riguardavano, nel 2012, lo sblocco dei pagamenti, nuove norme sull’accesso al credito, un allentamento del patto di stabilità per permettere agli enti locali di spendere per le infrastrutture.

Ora guardate questo video, girato da Sky nel luglio del 2014.

Il protagonista è lo stesso Buzzetti e la voce del cronista racconta come i posti di lavoro persi in Italia dal 2008 nel settore dell’edilizia siano 790.000, tra diretti e indotto, 58 i miliardi di fatturato, 70.000 le imprese che hanno chiuso e 14.000 i fallimenti.

I dati sono ancora più spaventosi del 2012.

Pare che nel cosiddetto Decreto Sblocca Italia siano incluse norme che dovrebbero favorire una ripresa dell’edilizia e forme di defiscalizzazione sulla casa. Pare che si apriranno 21.000 progetti di riqualificazione per l’edilizia scolastica.

Staremo a vedere, pronti tra un anno a pubblicare il nuovo video, si spera più ottimista.